Balletti Famosi: Bayadere

Questa sezione, iniziata un paio di mesi fa, continuerà a crescere e, dal mio punto di vista, uno dei modi migliori per avvicinarsi alla danza classica è andare a teatro per godersi i diversi balletti.

Dalla mia esperienza di ballerina professionista, è molto meglio sapere qualcosa di più sulla trama del balletto prima di sedersi sulla poltrona di un teatro. In questo modo potremo osservare e apprezzare molti più dettagli che, altrimenti, passerebbero inosservati.

Certo, poiché la trama da sola non basta, racconto alle mie allieve anche della musica che ispira il balletto: la coreografia, i personaggi principali, in quale epoca e città si trovavano e qual è il messaggio che vuole lasciare il coreografo(una storia romantica, drammatica, di promesse non mantenute o con un lieto fine). Tutto questo crea un insieme di elementi e sono quelli che, attraverso il balletto, ci trasportano in altri mondi. Ecco quanto è magica la danza classica.

Cosa c’è di speciale nella Bayadere?

Per cominciare, è una delle opere fondamentali che è solitamente presente nel repertorio delle più importanti compagnie di danza classica. Bayadere si studia anche come parte del repertorio del Metodo di Danza Classica No Under 40, la metodologia che ho creato nel 2017 e che continua a realizzare molti sogni delle donne dai 40, 50 anni e oltre.

Fu il ballerino e coreografo francese Marius Petipa, insieme alla musica di Ludwig Minkus, a trasportarci, dalla sua prima rappresentazione nel 1877, nell’estremo oriente indiano.

Ci racconta la storia di Nikiya, la Bayadere indiana che si innamora del guerriero Solor, che le promise amore eterno.

In questo balletto troviamo i temi più popolari del XIX secolo. Vale a dire l’esotismo, il soprannaturale e le promesse d’amore non mantenute.

In questa storia ci raccontano dell’amore impossibile tra Solor e la bellissima danzatrice del tempio, Nikiya, che verrà uccisa dalla sua gelosa rivale con cui è fidanzato il nobile guerriero, Gamzatti. Tanto che quest’ultima ordina la morte di Nikiya alla sua stessa festa di matrimonio.

Nikiya è vittima del morso di un serpente velenoso che era nascosto in un cesto di fiori che Gamzatti le aveva regalato. Solor, pieno di dolore, si rifugia fumando un peculiare oppio che gli fa sognare per l’ultima volta la sua amata Nikiya.

Sono gli Dei stessi che decidono di porre fine a una felicità effimera per il piano di Gamzatti vendicandosi di tutti i responsabili della morte di Nikiya.

Il finale è davvero magico perché entrambi gli innamorati riescono a unire le loro anime per l’eternità nel mondo delle ombre.

La Bayadere nella Danza Classica No Under 40

Come non potrebbe essere diverso, la Bayadere è inserita nel programma del mio metodo Danza Classica No Under 40.

Ovviamente prima di arrivare a interpretare questo personaggio bisogna ripercorrere le fasi che lo precedono, come la sbarra a terra e la sbarra ma so, grazie all’esperienza di tutti questi anni, che quando una ‘No Under’, come io chiamo le mie allieve, interpretano uno di questi personaggi emblematici, qualcosa cambia sia dentro che fuori di loro.

Se ti è piaciuto questo balletto ti aspetto nei commenti per conoscere un po’ la tua storia e passione per la danza classica.

 

Anch’io voglio essere il protagonista di una di queste storie!

condividilo

Lascia un commento

Potrebbero interessarti...

Blog

Come apparire 15 anni più giovane

Penso che una delle cose che le mie allieve imparano con le lezioni di ‘Danza Classica No Under 40’ (al di là di quello che …

Leggi l'articolo →
Blog

I miei 7 segreti per Migliorare la Memoria

Probabilmente non lo sai, ma dal momento in cui compi vent’anni inizi a perdere cellule cerebrali e, gradualmente, la perdita aumenta con l’età. Allo stesso …

Leggi l'articolo →
Blog

Danza Classica: Regole per principianti adulti sopra i 40

Sono molto entusiasta di vedere nuove allieve nella community che si è creata con ‘Danza Classica No Under 40’. Essendo qualcosa di nuovo per loro, …

Leggi l'articolo →